Gestione

risorse INumane

risorse INumane

Perché si fa tanto parlare di risorse umane esempio di buona prassi aziendale, business partner aziendali e attenti alle persone, poi, a conti fatti cosa succede?

Lavoro sovraccaricato: la burocrazia che soffoca

Lavoro sovraccaricato: la burocrazia che soffoca

Si tratta di considerare come, quelle che sono all’inizio buone intenzioni per migliorare l’ambiente lavorativo, si possono facilmente trasformare in un sovraccarico cognitivo a lungo termine. Spesso, nelle aziende, ogni individuo, vuoi per la certezza che porta miglioramenti, vuoi per l’apparire ai superiori o semplicemente per mostrare una capacità extra, promuove nuove regole e procedure […]

Quando non sai di sapere

Quando non sai di sapere

Ogni giorno le aziende cercano di risolvere ed affrontare le sfide quotidiane e lo fanno con le loro risorse di sapere, ma questo bagaglio non sempre è conosciuto o si riesce a descriverlo e renderlo concreto…

HR e automazione

HR e automazione

Una volta c’era il curriculum stampato, archivi su archivi negli uffici HR di candidati e documenti; faldoni su faldoni, risme di carta ovunque e una difficoltà sempre più elevata di trovare ciò che serve. Oggi anche le risorse umane parlano di automazione, sull’uso di strumenti informatici…

HR e innovazione

HR e innovazione

Mondo che cambia, HR che cambia. La funzione delle risorse umane, deve adeguarsi col cambiare dei tempi e deve farlo velocemente, se vuole trattenere le risorse migliori….ma come?

Modelli che cambiano

Modelli che cambiano

Sovente troviamo uffici HR incentrati esclusivamente sulla burocrazia, quasi scollegati dal core business dell’organizzazione quando invece il punto di partenza dovrebbe proprio essere la persona…

HR: come misuriamo quello che facciamo?

HR: come misuriamo quello che facciamo?

Da quando la funzione delle risorse umane è mutata, passando dalla sola amministrazione alla più complessa gestione un fattore di difficile controllo è stato sull’efficacia di processi non misurabili con obiettivi e target spesso commerciali…per capire se lavoriamo bene, si può trovare una soluzione?

Un bel posto per lavorare

Un bel posto per lavorare

Tutti siamo alla ricerca dell’azienda perfetta, quella che spesso appare nelle campagne di employer branding; poi abbiamo una realtà che non sempre rispecchia le nostre aspettative. Dobbiamo allora arrenderci o è meglio lavorare per migliorare il nostro contesto lavorativo?

Giovani: Umpa Lumpa del lavoro

Giovani: Umpa Lumpa del lavoro

Chi non conosce gli Umpa Lumpa? Ok, brevemente, nascono dalla mente di Roald Dahl, autore de “La fabbrica di cioccolato”, simpatici personaggi, tutti uguali tra loro, che lavorano nella fabbrica dopo il licenziamento di tutti gli operai. Immaginati come provenienti da un mondo lontano, sono instancabili lavoratori (a tratti apparentemente sfruttati) che mandano avanti la […]

Il personale? Non è solo costi!

Il personale? Non è solo costi!

Una delle funzioni più importanti nelle aziende è, oggi come oggi, quella dell’amministrazione finanza a controllo, tanto da prendere, in alcuni contesti, anche le funzioni di HR. Alla base evidentemente c’è una visione esclusivamente economica della gestione del personale, sarà giusta?….

Industria 4.0 e cambiamento

Industria 4.0 e cambiamento

Nell’ultimo periodo si fa un gran parlare di industria 4.0, di rivoluzioni tecnologiche, di cloud aziendali, smartworking e aggiungete tutte quelle brutte parole digitali che conoscete, ma….siamo sicuri che le persone vivano bene il cambiamento?

Orecchio teso ai dipendenti

Orecchio teso ai dipendenti

Fino a qualche anno fa, quando le persone dovevano sollevare rimostranze sulla propria realtà aziendale lo facevano con colleghi, sindacati o forum in cui si “sfogavano” e sollevavano problemi sulle condizioni lavorative o sulle loro preoccupazioni….poi sono arrivati i social e hanno cambiato tutto.

Rivediamo la job description?

Rivediamo la job description?

Aprite un qualsiasi sito di lavoro, prendete l’annuncio e confrontatelo con quello delle altre migliaia di aziende che ricercano persone, cosa notate? Cosa salta subito all’occhio?

Guerra o migrazione dei talenti?

Guerra o migrazione dei talenti?

Nel 1997 McKinsey coniò il termine di Guerra dei Talenti per identificare come le aziende iniziassero a sentire l’esigenza di competere nel mercato del lavoro per catturare i profili di qualità. Da allora si è andata sviluppando una complessa metodologia su come gestire le persone di talento all’interno delle organizzazioni.

5 passi per trattenere le persone

5 passi per trattenere le persone

Secondo una ricerca condotta da Deloitte, il 78% della linea manageriale delle aziende ritiene che sia importante muoversi per fidelizzare i propri dipendenti. Il problema però è che molti di questi sforzi falliscono, come mai?

I 5 passi dell’inserimento aziendale

I 5 passi dell’inserimento aziendale

Quando si tratta di inserire nuovi dipendenti in una organizzazione, una cosa importante è fare in modo che ognuno si senta motivato e positivo lavorativo, sicuro di aver fatto la scelta giusta a far parte del nuovo gruppo, ma come farlo?

I vantaggi del talent management

I vantaggi del talent management

La gestione dei talenti è un processo fondamentale delle risorse umane e comprende diverse fasi come un’attenta pianificazione, recruiting mirato, la crescita professionale delle risorse interne, la compensazione e la carriera. L’obiettivo principale di questo processo è sicuramente rivelare e/o acquisire dipendenti con grande talento e creare il vantaggio competitivo dell’organizzazione. La gestione dei talenti è una […]

e-HRM, nuove sfide tecnologiche

e-HRM, nuove sfide tecnologiche

Facciamo un altro passo avanti rispetto alla scorsa settimana e parliamo di Electronic Human Resource Management (e-HRM)…di cosa parliamo? Facile, dell’uso delle tecnologia nel campo delle risorse umane, giusto? Beh, non solo…

Tecnologia e lavoro

Tecnologia e lavoro

Secondo l’Istat, 22 milioni di italiani non hanno mai aperto una pagina internet o non hanno mai navigato e, in Italia, siamo 60 milioni circa. Grazie a questi numeri vinciamo il fanalino di coda europeo. Come incide questo lavorativamente?

Benessere e lavoro

Benessere e lavoro

C’è un gran fermento ultimamente nel welfare, un dibattito che si intensifica sul benessere all’interno dei posti di lavoro. Da un lato l’idea che sia solo un inutile aumento dei costi del personale, dall’altro l’idea che il benessere psico-fisico dei dipendenti aiuti l’azienda. In America si spendono circa 8 miliardi di dollari l’anno in programmi […]

Genitori in ufficio, un valore aggiunto

Genitori in ufficio, un valore aggiunto

Oggi voglio parlare di genitori e lavoro, ma non addentrandomi nella 151/2001, piuttosto delle qualità che acquisisce un genitore e del beneficio che può portare in azienda. Quando si parla di neo genitori nelle organizzazioni pensiamo a permessi, congedi, maternità, persona stanche e distratte senza vederne anche le nuove capacità che acquisiscono.

Dequalifichiamo l’HR

Dequalifichiamo l’HR

Ho avuto modo, nell’ultimo periodo di guardare quali figure sono ricercate in Italia nel mondo HR e, i miei sospetti hanno trovato conferma, in Italia si amministra il personale, ma non si gestisce…

Employer ed Employee Branding

Employer ed Employee Branding

Employer ed Employee Branding sono le due anime e le due attività principali su cui fondare le strategie delle risorse umane nell’ambito della guerra dei talenti per aumentare la competitività dell’organizzazione. Che differenze ci sono?

Welfare aziendale

Welfare aziendale

Uno strumento che si sta diffondendo anche grazie alle detassazioni della legge di stabilità è il welfare aziendale. L’idea alla base è di fornire benefit e prestazioni che superino la componente di mero valore monetario.

4 modi in cui l’HR può aiutare il brand

4 modi in cui l’HR può aiutare il brand

Quando si pensa al brand di un’azienda, le risorse umane sono l’ultima cosa che vengono in mente. La prima cosa che si pensa è il marketing, una campagna pubblicitaria ed un logo accattivante che trasmetta desiderabilità, valore e qualità. Invece…

Diversity management: implementiamolo in 6 mosse

Diversity management: implementiamolo in 6 mosse

Nel corso degli ultimi decenni è aumentata la presenza sul lavoro di donne, persone anziane, minoranze etniche e nazionali, ecc.; gradualmente si sta delineando una diversa composizione della forza lavoro, fino ai più alti livelli manageriali. Vediamo insieme perchè è importante il Diversity management e come implementarlo grazie all’intervento di Anna Sigulin.

HR e social network

HR e social network

Quando si parla di HR e social media, la prima cosa che viene in mente è a trovare un lavoro, leggere annunci, candidarsi tramite gli arcinoti siti internet o gruppi, ma dietro, c’è anche altro…

L’importanza della motivazione

L’importanza della motivazione

Oggi, superata la catena di produzione tayloristica, il lavoratore assume, come poche volte prima, un nuovo ruolo ed una nuova figura. La persona acquista una dimensione extra lavorativa e, l’organizzazione, si accorge di bisogni che non appartengono solo alla sfera economica, ma anche a quella emotiva e sociale. E’ un approccio che supera la semplice […]

Licenziamenti individuali tra Fornero e Jobs Act

Licenziamenti individuali tra Fornero e Jobs Act

Si è tanto discusso in questo periodo del tema licenziamenti e delle “tutele crescenti” che avrebbero trasformato il contratto a tempo indeterminato in qualcosa di poco stabile e inutile rispetto al passato. Per approfondire veramente l’argomento, serve un confronto diretto ed un dibattito; quello che volevo invece segnalare sono alcune cose che non mi tornano […]

HR: Pubblica Amministrazione vs Privati

HR: Pubblica Amministrazione vs Privati

La gestione delle risorse umane nella Pubblica Amministrazione ha evidenti differenze con quella che viene seguita nel settore privato. Spogliamoci dei classici stereotipi per cui nella PA si entra solo se si è raccomandati e non se ne esce più, togliamoci l’idea degli statali fannulloni, cerchiamo di guardare le cose in maniera più oggettiva e […]

Smart Working, qualche considerazione

Smart Working, qualche considerazione

Lo Smart Working è il “lavoro agile”, come descritto nella relazione introduttiva del nuovo disegno di legge che coinvolge i lavoratori autonomi. Lo smart working viene definito come modalità flessibile di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato allo scopo di incrementare la produttività e agevolare la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro”. Cerchiamo […]

Stress lavoro correlato

Stress lavoro correlato

Partiamo dal D.Lgs n. 81/2008:“la valutazione […] deve riguardare tutti i rischi per la sicurezza e salute dei lavoratori, ivi compresi quelli riguardanti gruppi di lavoratori esposti a rischi particolari, tra cui anche quelli collegati allo stress lavoro-correlato, secondo i contenuti dell’accordo Europeo dell’8 ottobre 2004 […]”, è quindi obbligo del datore di lavoro valutare […]

Il 15% di tempo

Il 15% di tempo

Si tratta di usare il 15% di tempo delle nostre risorse per lavorare su qualsiasi cosa vogliano i nostri collaboratori. Non si intende certo che ognuno possa fare quello che vuole nel suo 15%, non riguarda propriamente il tempo in senso stretto, ma la libertà lavorativa.

Ci vuole tempo

Ci vuole tempo

Siamo nella società di internet, delle connessioni ultraveloci, delle informazioni ovunque e velocemente. Siamo immersi nella filosofia del tutto e subito, oppure niente. Facciamo le cose talmente velocemente ed in multitasking che non ci accorgiamo di una cosa fondamentale….ci vuole tempo per farle bene e non perdere tempo.

Limitare il turnover aziendale

Limitare il turnover aziendale

Il grande valore di un’azienda è dato dalle persone che la compongono, sono loro che portano innovazione e produzione. Un’azienda deve, non solo saper scegliere le persona di talento, ma anche attrarle spontaneamente e saperle trattenere.