Genitori in ufficio, un valore aggiunto

Genitori in ufficio, un valore aggiunto

Oggi voglio parlare di genitori e lavoro, ma non addentrandomi nella 151/2001, piuttosto delle qualità che acquisisce un genitore e del beneficio che può portare in azienda. Quando si parla di neo genitori nelle organizzazioni pensiamo a permessi, congedi, maternità, persona stanche e distratte senza vederne anche le nuove capacità che acquisiscono.

Cerchiamo di vederne alcune:

Multitasking
Dote indispensabile per chi diventa genitore, se mancava viene acquisita in tempo zero. Già perché cullare, mangiare, dormire, lavare, stirare, allattare diventano processi che non possono essere separati come un tempo. Genitori, quante volte avete mangiato mentre cullavate? O fatto mille cose contemporaneamente, tanto da pensare di non esserne in grado? Le persone sono fantastiche, si adattano e così anche i genitori ottengono la capacità di gestire cose diverse contemporaneamente.

Gestione del tempo
I tuoi ritmi, i tuoi tempi, un’agenda più o meno piena, ma decidevi tu. La vita invece diventa una frenesia di cose da fare ed impegni, non solo tuoi, ma anche dei tuoi figli e giocare a tetris con gli spazi dell’agenda diventa sempre più facile. Le giornate sono rimaste di 24h, ma adesso riesci addirittura a ritagliarti degli spazi per te, sembra incredibile ed impossibile. Non si tratta di aggiungere ore all’orologio, ma impari a gestire meglio gli spazi ed i tempi. Una giornata che prima appariva piena di impegni e scadenze sembra più snella e ti permette di affrontarla in maniera più sistematica e precisa.

Capacità predittiva
Un neo genitore ha ricevuto in dono un esserino piccolo, indifeso, non autosufficiente. Non può semplicemente chiedergli “hai fame o sonno?”. I genitori imparano velocemente a capire i segnali premonitori dei figli, ma allo stesso modo acquisiscono la capacità di vederli in diversi ambiti e situazioni.

Flessibilità e adattamento
Avevi dei progetti e sono saltati? Appuntamenti imprevisti e situazioni inaspettate? Non saranno un problema. Flessibilità ed adattamento sostituiranno la rigidità e la programmazione serrata. Non verrai più sconvolto da cambi di piano improvvisi, piuttosto ti stupirai quando tutto fila liscio. Questo perché di adatterai ai figli ed alla loro imprevedibilità.

Comunicazione
Quante volte abbiamo cercato di comunicare con un nostro metodo e terminologia con altre persone, a cercare di farci capire senza successo? Anche in questo caso, un figlio può aiutare a trasformare la nostra terminologia, a permetterci di modellare il nostro linguaggio per trasmettere il messaggio in modo più chiaro per l’interlocutore.

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Avvisa per