HR e automazione

HR e automazione

Una volta c’era il curriculum stampato, archivi su archivi negli uffici HR di candidati e documenti; faldoni su faldoni, risme di carta ovunque e una difficoltà sempre più elevata di trovare ciò che serve.
Oggi anche le risorse umane parlano di automazione, sull’uso di strumenti informatici…

Oggi il mondo si muove sul cloud, con gli smartphone e il cartaceo si va dimenticando per molte cose. Pensiamo alle candidature che si muovono per il 90% attraverso la rete. Se una volta il proprio cv veniva consegnato a mano nelle organizzazioni, oggi si ricorre alla mail che viene spedita tranquillamente dal cellulare mentre si è in autobus magari.

Si automatizzano i processi di selezione, con test, moduli da compilare online e  scremature automatiche dei software; si automatizzano (malamente in alcuni casi) le buste paghe, affidate esclusivamente a timbrature elettroniche e compilazioni standardizzate.

Se è vero anche che assunzioni, modifiche ai contratti, calcolo dei budget sono molto più veloci e precisi di una volta, le nuove tecnologie si scontrano e si uniscono con processi cristallizzati del vicino passato,
ma lo fanno sempre nel modo giusto?

Le organizzazioni si adeguano, i modelli cambiano e anche le risorse umane cercano la loro nuova strada per rappresentare l’importanza strategica che ricoprono. Ci si muove verso una responsabilizzazione dei collaboratori, autonomie e processi decisionali condivisi; ci si muove verso nuovi studi di psicologia e le neuroscienze per guidare i team ad esempio.

In tutti questi processi, come si inseriscono le nuove tecnologie?

Possiamo adottarle semplicemente come strumenti, sistemi per velocizzare e migliorare ciò che già si faceva, oppure possiamo sfruttare il cambiamento per dare una svolta alla gestione del personale. C’è la concreta opportunità di ripensare il modo in cui si lavora.

Quali opportunità?

Partiamo dalla citata nuvola, il cloud. Questo ha permesso di cambiare molti dei sistemi di archiviazione e gestione della documentazione. Non solo il materiale è sempre disponibile, ma è anche di più facile accesso ed indicizzazione. Non solo però. Si sono rafforzati i legami con altre realtà organizzative come il reparto IT aumentando il coinvolgimento e l’interazione tra le persone che si può tradurre in una squadra più affiatata. Le camere stagne aziendali non hanno mai portato beneficio e creare ponti trai reparti è una grande conquista.

Poco esplorato il mondo dei chatbot, programmi che simulano la conversazione tra uomo e macchina. Un uso è quello di avere a disposizione delle macchine che rispondano alle domande più frequenti delle persone. Queste interfacce possono rispondere a domande sull’organizzazione aziendale e sulla cultura in chiave di selezione, oppure su chi gestisce cosa, a chi rivolgersi per necessità specifiche, richiedere permessi o ferie in chiave interna.

Parliamo anche di Blockchain (da Wikipedia: La blockchain è fatta di blocchi che memorizzano blocchi di transazioni valide recenti correlate da un marcatore temporale (timestamp). Ogni blocco include l’hash del blocco precedente, collegando i blocchi insieme. I blocchi collegati formano una catena, con ogni blocco addizionale che rinforza quelli precedenti. La definizione originale fu scritta da Satoshi Nakamoto e trovata nel codice sorgente di bitcoin.) usati come rete di accreditamento per recruiter e head hunter che può generare un database comune ed autenticato con certificazioni, qualifiche, contratti, prestazioni lavorative. Questo cambierebbe radicalmente il modo di fare selezione ed i colloqui, oltre che il modo di gestire le risorse umane.

Siamo vicini o lontani?

Per alcune tecnologie, siamo già indietro in molti contesti, basta vedere come l’uso dei social sia spesso legato solo alla sfera del marketing, per altri ci vorrà ancora tempo, come l’impiego di blockchain, ma prima o poi, non solo si arriverà a tutto, ma si apriranno chissà quanti nuovi panorami futuri che dovremo essere pronti a cogliere per stare al passo coi tempi e mantenere le risorse umane chiave fondamentale del business.

2
Leave a Reply

avatar
2 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
1 Comment authors
A chi serve più il recruiter? | MyHRChiara Recent comment authors
  Subscribe  
newest oldest most voted
Avvisa per
Chiara
Guest
Chiara

Da una parte vedi tutte queste nuove possibilità tecnologiche e poi il capo della tua ditta non è nemmeno in grado di accendere un computer…

trackback

[…] Lug 13, 2017 – HR e automazione […]