I 5 passi dell’inserimento aziendale

I 5 passi dell’inserimento aziendale

Quando si tratta di inserire nuovi dipendenti in una organizzazione, una cosa importante è fare in modo che ognuno si senta motivato e positivo lavorativo, sicuro di aver fatto la scelta giusta a far parte del nuovo gruppo, ma come farlo?

Ecco alcuni spunti da poter sfruttare:

1. Iniziamo preparati
Assicuriamoci di avere quanti più aspetti pratici disponibili e pronti, come una scrivania, telefono e il computer. Mi verrebbe da dire proprio attenzione al pc, oggi come oggi, senza un computer connesso a internet ed una mail aziendale attiva, una giornata di lavoro rischia di essere persa.
Quindi abilitare subito un account ed un accesso alla rete aziendale è fondamentale. Se il lavoro richiede una divisa, che sia già pronta all’assunzione, non c’è niente di peggio per eventuali clienti di non capire chi lavora in un posto e chi no.
Facciamo qualche domanda di riepilogo, ci siamo scordati qualcosa? Serviranno biglietti da visita? Ci sarà bisogno di una copia della chiave per entrare o un pass di sicurezza per accedere ai locali? Il badge per timbrare?Avere tutto pronto e organizzato prima che le nuove risorse inizino mostrerà loro anche un ambiente efficiente ed organizzato dando anche un alto al servizio; come viene fornito loro, così dovrà essere per i clienti.

2. Avere un piano
Assicuriamoci che ci sia un piano di formazione dei dipendenti, in particola per i nuovi inserimenti. Qualcosa che si può fisicamente dare a loro il primo giorno (o meglio ancora qualche giorno prima) in modo che sappiano subito cosa faranno nei primi giorni (o settimane) di lavoro e possano prepararsi attraverso la manualistica aziendale. E’ il loro primo giorno di lavoro in una realtà nuova, con persone nuove, saranno ovviamente tesi e preoccupati. Un ottimo kit potrebbe essere racchiuso in una semplice chiavetta usb (magari col logo aziendale, da lasciare anche come gadget di benvenuto) che racchiuda il manuale aziendale, il dvr, gli incarichi che si avranno, il percorso formativo introduttivo, copia del contratto e schede di valutazione che verranno usate inizialmente. Va precisato che tutti i percorsi formativi che si inizieranno andranno poi calibrati sulla persona, studiati e condivisi assieme.

3. Ispirarli
Nella prima settimana, è importante che tutti i nuovi assunti sappiano che cosa si sta cercando di realizzare nella propria organizzazione; quali sono gli obiettivi, la mission e la vision della nuova realtà, quali sono i suoi valori.
La comprensione di questo porterà ad avere dipendenti motivati e carichi, che hanno chiaro il lavoro cui hanno aderito e dà loro anche un forte senso di scopo, non importa quale sia il loro ruolo. Questa è una strategia fondamentale anche per mantenere le persone e i talenti in azienda.

4. Socializzazione
Gran parte del successo del dipendente nasce da quanto bene si è inserito nella nuova squadra. Sarebbe bene quindi che tutti i nuovi dipendenti abbiano una prima opportunità di conoscere i loro nuovi colleghi in un contesto meno formale, che si tratti di un caffè veloce con la squadra durante i primi giorni o un pranzo a mezzogiorno. Questo permette di conoscersi fra loro anche a livello caratteriale e personale, iniziando a legare nei primi giorni.

5. Essere sistematico
Per ottenere il giusto processo di inserimento per tutti i nuovi dipendenti, è necessario un sistema, un modo standardizzato in cui vengono introdotti nella vostra organizzazione tutti i nuovi dipendenti. Istituiamo un manuale che abbia passo-passo tutte le linee guida per introdurre le persone nella realtà organizzativa.
In questo modo, la qualità di inserimento di un individuo non dipende solo da voi o da un membro della squadra, sarà omogenea e sempre di alto livello. Molte aziende hanno delle buone procedure di inserimento e dei buoni manuali, ma spesso non li consegnano o danno loro la dovuta rilevanza. Se gestiamo in maniera “casuale” l’inserimento o diamo questo in carico a persone diverse, non avremo mai uno standard per capire se la risorse acquisita è valida e sta mostrando il suo vero potenziale, ricordiamoci che abbiamo una sola occasione per capirlo.

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Avvisa per