I vantaggi del talent management

I vantaggi del talent management

La gestione dei talenti è un processo fondamentale delle risorse umane e comprende diverse fasi come un’attenta pianificazione, recruiting mirato, la crescita professionale delle risorse interne, la compensazione e la carriera. L’obiettivo principale di questo processo è sicuramente rivelare e/o acquisire dipendenti con grande talento e creare il vantaggio competitivo dell’organizzazione. La gestione dei talenti è una terminologia utilizzata dal 1990 e da allora ci sono migliaia di aziende che in tutto il mondo l’hanno applicata, ma come?

Per considerare quanto sia importante ed efficace questo processo basti pensare all’uso comune di “guerra dei talenti” per identificarlo. Le aziende fanno grandi sforzi per acquisire dipendenti di talento, anche facendo una serrata caccia a quelli della concorrenza.

Oggi come oggi, se non si applica una strategia efficace di employer branding, è facile che i propri talenti vengano portati via dai competitor e si perda il proprio vantaggio competitivo in un mercato ormai globalizzato. 

La gestione dei talenti dà enormi vantaggi alle aziende che hanno applicato questo processo nelle risorse umane e questi sono 3 vantaggi derivanti dall’applicazione per le società:

1. Rende una società più competitiva nella concorrenza tra le imprese. Una società che ha dipendenti di maggior talento produce sempre prodotti o servizi migliori in confronto ai competitor che hanno dipendenti con talento medio.

Per esempio, un produttore di auto famoso in tutto il mondo come la Ferrari, senza ingegneri e car designer di talento non avrebbe avuto lo stesso impatto nè nel passato, nè nel presente e nemmeno in futuro. Senza l’acquisizione e il mantenimento di dipendenti di grande talento, forse la Ferrari non sarebbe una casa automobilistica di livello mondiale come la conosciamo oggi.

2. Questo processo delle risorse umane aiuta ogni azienda nel mantenere una delle sue risorse più preziose che è il talento dipendenti. Attraverso una buona pianificazione di percorsi formativi, di carriera, benefit e compensation i dipendenti con doti eccellenti si sentono apprezzati e, infine, disposti a dare il loro impegno a lungo termine. Ricordiamo inoltre che i top performer non hanno vie di mezzo, se motivati daranno sempre il massimo e vorranno migliorasi continuamente

3. Una corretta pianificazione di strategie di employer branding aumenta il fatturato aziendale. Avendo dei dipendenti che le permettono di essere più competitiva sul mercato, una società può crescere ed espandersi anche in altri settori. Guadagnare una più grande quota di mercato significa  anche avere un fatturato significativamente più alto.

Se la vostra società vuole crescere la risposta è nella gestione dei talenti.

Leave a Reply

avatar
  Subscribe  
Avvisa per