Il personale? Non è solo costi!

Il personale? Non è solo costi!

Una delle funzioni più importanti nelle aziende è, oggi come oggi, quella dell’amministrazione finanza a controllo, tanto da prendere, in alcuni contesti, anche le funzioni di HR. Alla base evidentemente c’è una visione esclusivamente economica della gestione del personale, sarà giusta?….

Partiamo dalle definizioni? Così evitiamo fraintendimenti su dei dati sempre molto cari ed importanti  per le aziende. Il costo del lavoro per un dipendente subordinato è l’insieme delle stipendio lordo (vedi CCNL di riferimento…o si spera), contributi obbligatori e imposte a carico (vedi INPS e INAIL), ma anche TFR, ferie e permessi, mensilità aggiuntive e, se siete soliti inserirli, straordinari (e qui spesso mi chiedo, ma vale la pena prendere un part-time 20 ore e caricarlo settimanalmente di 10 ore supplementari? …vi costa anche di più, eppure viene fatto non sapete quante volte).

Ah, quasi dimenticavo, non scordatevi premi e benefit.

Se è vero che il costo del personale è una voce fondamentale all’interno dell’azienda e sicuramente va tenuta sotto controllo e attentamente pianificata, non bisogna scordarsi che il personale NON è solo costi, ma anche vantaggi.
Avete presente le persone che lavorano dietro i rulli della catena di montaggio o dietro i banconi? Quelle persone che servono ai tavoli o cucinano nei ristoranti e come loro altri 1000 esempi?

Sono loro che stanno fornendo al cliente finale il prodotto o servizio che state offrendo come organizzazione.

Queste persone sono la vostra faccia al cliente finale o sono i detentori della qualità del prodotto che hanno assemblato e che arriva alla distribuzione, se guardandoli vedete solo soldi che escono, state commettendo un grande errore, è su loro che dovete investire per avere la giusta posizione nel mercato.

Facciamo un esempio?

Avete bisogno di un tornitore per la vostra ditta e decidete di usare un’agenzia per il lavoro, per n° motivi. Chiamate l’agenzia o mandate una mail e gli spiegate cosa vi serve e, dall’altra parte sembra tutto chiaro, ma….

Quello che non sapete è che l’agenzia, per diminuire i costi del personale ha messo dietro la scrivania uno stagista, retribuito magari solo a buoni pasto e che non ha nessuna esperienza o studi in fatto di selezione del personale.

Passa qualche giorno e voilà, arriva la prima rosa di candidati da tornitore (estratta attraverso un software automatizzato) e voi, convinti della professionalità dell’agenzia scegliete un tornitore trai 3-4 candidati presentati.
Alla pratica però il tornitore non è affidabile, non ha l’esperienza specifica che cercavate o non si adatta all’ambiente aziendale e voi avete speso soldi nell’agenzia, nella formazione, nell’inserimento e nel tempo che avete sprecato, perché vi serve ancora un tornitore.

Siete contenti del servizio offerto? Tornerete a bussare alla porta della stessa agenzia come cliente?

Ora invertiamo i ruoli, voi siete il datore che, per risparmiare troppo sul personale, per averlo visto solo come un costo, sta perdendo clienti e, con questi, i guadagni della vostra impresa. Scordatevi gli investimenti, scordatevi gli utili da dividere, perché i vostri commerciali sono neofiti, perché lo stagista dell’ufficio finanza e controllo inserito non è poi così qualificato e sbaglia i conti; perché i camerieri sbagliano le ordinazioni o non sono proattivi, perché il cuoco appena uscito dall’alberghiero non ha le capacità che chiedono i clienti, perché la lentezza di un apprendista non seguito e formato come si dovrebbe rallenta continuamente la linea di produzione, perché….inserite voi, di casistiche ne avete a migliaia.

Come risolvo?

Nella maniera più semplice possibile, cercando professionisti che portino valore aggiunto nella realtà organizzativa, anche se all’apparenza hanno un costo superiore.

Non sempre chi spende poco, spende bene….

1
Leave a Reply

avatar
1 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Giovani: Umpa Lumpa del lavoro | MyHR Recent comment authors
  Subscribe  
newest oldest most voted
Avvisa per
trackback

[…] Apr 27, 2017 – Il personale? Non è solo costi! […]